top of page
  • Immagine del redattorePasqui Tour Leader

THAILANDIA: TRA BANGKOK E PHUKET


Arrivati nella terra dei sorrisi, un miscuglio tra cultura e futuro, attraversiamo grattacieli, templi d'orati e villaggi sul fiume.


3 GIORNI A BANGKOK COSA VEDERE


Bangkok è piena di templi, e avendo poco tempo a disposizione bisogna fare una selezione.

Il Grande Palazzo Reale è la residenza ufficiale dei Re di Thailandia dal 1785. Un enorme complesso di edifici reali e religiosi circondato da un alto muro bianco. All'interno del complesso troverete:


Wat Phra Kaew, il Buddha Smeraldo “Tempio del Buddha Smeraldo” ( lo troverete all'interno del complesso del Palazzo Reale) il tempio è considerato come il tempio buddista più importante di tutto il paese. La statua colta in posizione di meditazione, alta 70 cm.


Wat Pho Qui troverete la statua dorata del Buddha sdraiato alta 15 metri e lunga 43.


Wat Arun il tempio dell'Alba da qui potrai godere di una bella vista sul fiume e città.


Wat Traimit Il tempio si trova nelle vicinanze di Chinatown, noto per l'architettura e l'enorme statua del Buddha all'interno.


Ayutthaya poco fuori dalla capitale, antica capitale del Siam, affascinante parco storico che racchiude i resti e le rovine di quel tempo. Potete raggiungerla in treno dalla stazione di Hualamphong, due ore di viaggio, all'arrivo con taxi o tuk tuk, potete muovervi tra i vari siti archeologici contrattando quali vorreste vedere e il prezzo.


Mercato galleggiante di Damnoen Saduak uno dei più noti date le sue dimensioni, posizione, varietà di prodotti e colori. Qui vi addentrerete nel verde dove tra una palafitta e l'altra potete accorgervi di attimi di quotidianità dei thailandesi. Io vi consiglio di percorrerlo con le long tail boat.

Maeklong Railway Market caratteristico mercato costruito ai bordi della ferrovia dove i commercianti, in pochi secondi ritirano le tettoie delle bancarelle e la loro merce per permettere al treno di arrivare a destinazione e poi risistemare il tutto come prima.


Chinatown raggiungibile a bordo di un tuk tuk, il tipico taxi a tre ruote, ecco che qui vi perderete affascinati per le vie tra street food e imponenti edifici illuminati da insegne al neon luminosissime.


Da non perdersi la vista dall'alto su tutta la città, ci sono diversi sky bar in cui potrete bervi un cocktail ammirando la bellezza di Bangkok.

Noi abbiamo scelto di andare al King Power Mahanakhon, salendo al 78esimo piano troverete una passeggiata in vetro alta 314 metri dove potrete godere di una vista su tutta la città, dopodiché ordinate un drink e godetevi il fantastico tramonto sulla città.




COME MUOVERSI PER BANGKOK?


E' davvero facile muoversi con la metro o con il treno, altrimenti potete scegliere l'opzione dei taxi o tuk tuk, una scelta un po' più dispendiosa , ma non dimenticate che siete in città, il traffico è all'ordine del giorno.

Con qualche centesimo potrete raggiungere l'aeroporto di Bangkok in metro.


PHUKET

Immensa quanto piccola. Da nord a sud ci metterete un'ora solo per percorrerla, ma come dicevo di Bangkok vale anche per Phuket, nelle ore di punta le strade sono super affollate.

Consiglio di alloggiare a Karon Beach, zona tranquilla, e poco distante da Patong per raggiungere la movida notturna.

Dall'aeroporto con soli 100 Bath (2,80 euro) troverete il bus che attraversa l'isola che vi porta presso il vostro hotel, ci impiega poco di più di un taxi se non volete spendere una cifra alta.


COME GIRARE L'ISOLA?


Noi abbiamo affittato il motorino, vi consiglio di richiedere la patente internazionale prima di partire, (per richiederla potete recarvi presso la vostra motorizzazione o comune di residenza)*, questo per evitare di essere fermati dalla polizia o essere portati in caserma. Noi siamo stati fortunati, siamo riusciti a girarci tutta l'isola in tempo, negli ultimi due giorni abbiamo incontrato pattuglie in ogni angolo.

Nel caso siate prudenti.

Alternativa, potete affidarvi ai tuk tuk o taxi.


ESCURSIONI E COSA VEDERE


Phi Phi Island con le magnifiche spiagge paradisiache di cui la famosissima Maya Bay.


James Bond Island l'isola dove è stato girato il film “007”.


Per le isole che circondano Phuket troverete comunque tour organizzati che vi permetto poi di fare diverse fermate. Per quanto riguarda Phi Phi Island io consiglio di fermarsi un paio di notti.


Kata Beach, Karon Beach, Banana Beach, Nai Thon Beach sono le spiagge che più ci sono piaciute, situate sulla costa ovest, ovviamente c'è anche la famosissima Patog Beach, un po' più affollata delle altre, dove insieme alla spiaggia di Karon beach e Kata beach, avrete la possibilità di praticare sport acquatici.


A nord-ovest dell'isola, poco dopo al Parco Nazionale di Sirinat, troverete Mai Khao Beach, la spiaggia situata vicino l'aeroporto, da qui potrete vedere atterrare e decollare aerei a pochi metri dalla vostra testa.


The Big Buddha , è la fermata che non potete saltare nel vostro viaggio, una statua di 45 metri di marmo bianco visibile ovunque dalla parte sud di Phuket, da qui una vista mozzafiato.


Phuket è famosa per i mercati notturni, noi vi consigliamo quello “del weekend”, Lard Yai , situato nella parte storica della città, lungo la via di Thalang Road, impossibile non perdersi tra i colori, le luci tra una bancarella e l'altra, e la musica che vi accompagna lungo tutta la strada. Non potete lasciare la Thailandia senza fare un massaggio Thai in spiaggia e ammirare i suoi tramonti mozzafiato.


COSA MANGIARE IN THAILANDIA


Lo Street food è da provare in assoluto.


Pad Thai, un must! E' il piatto tipico, tagliolini di riso saltati in padella con germogli di soia, pollo e gamberetti conditi con lime.


Laap tipo di insalata con carne macinata, principalmente cucinata con pollo, manzo anatra, pesce maiale o funghi. Aromatizzata con succo di lime e riso tostato con erbe fresche.


Pord Pia Tord involtino ripieno di maiale, noodles, gamberi funghi, coriandolo e peperoncino.


Thai rolled ice cream, resterete stupiti, non troverete il solito banco frigo dei gelati ma una piastra gelida dove versano un preparato con l'aggiunta degli ingredienti al momento ( cioccolato, mango, fragola, nutella, kiwi etc. ), una volta versato, il tutto viene modellato con un paio di spatole, mescolando e stendendo in pochi minuti il composto si solidifica, infine creano più rotoli racchiusi in una cialda.


Kha – feh yen, il caffè freddo tipico thailandese, era ormai la nostra bevanda preferita. Un mix di caffè, latte condensato, latte e qualche cubetto di ghiaccio, ( vi chiederanno se lo preferite con lo zucchero o senza) , con un sapore intenso e cremoso è quella bevanda perfetta nel momento in cui avete bisogno di un caffè ma anche di qualcosa di fresco. Chi meglio di un local può farlo?

Amazon, non la piattaforma di shopping on line, ma la catena thailandese di caffetteria è l'unico posto che oltre a trovare i vari tipi di caffè che trovate anche da Starbucks potrete trovare il loro tipico caffè sotto al nome “Amazon coffee”.




CONSIGLI

  • Il periodo di Novembre, Dicembre, Gennaio è perfetto per le temperature, in Thailandia è alta stagione.

  • Sim locale con 20 euro potete acquistarla in aeroporto, con un internet gratuito per 15 giorni.

  • La valuta ad oggi 1 euro corrisponde 35 Bath, portate sempre con voi i contanti, attenzione non tutti i bancomat funzionano, assicuratevi presso la vostra banca

  • Usando treno, bus , metro non abbiamo mai superato i 2,50 euro.

  • Per muoversi con i Tuk tuk, e a volte anche con taxi, è possibile contrattare il prezzo.

  • Se noleggiate lo scooter, con la patente internazionale non avrete nessun tipo di problema. Al momento del noleggio controllate il vostro scooter :se riporta già danni fate delle fotografie cosi alla consegna avrete delle prove, controllate che tipo di documenti vi fanno firmare e che sia tutto in regola. Come caparra vi chiederanno il passaporto o un acconto, che poi vi verrà restituito in data di consegna.

La Thailandia dopo il periodo Covid ha aumentato i suoi costi del 40%, resterà comunque più economica dell'Italia ma non più come 7-8 anni fa.

Scegliendo di muoversi con i mezzi locali, o con il noleggio dello scooter noterete già una somma risparmiata rispetto alla scelta di muoversi con i tuk tuk.

Le escursione organizzate in loco sono quelle che pagherete un po' di più rispetto al resto della vacanza.

La scelta dell'alloggio dipende dai vostri gusti e i confort che preferite avere durate il vostro viaggio, sicuramente scegliendo di soggiornare in stanze o appartamenti di proprietà stessa dei local andrete ad avere un risparmio maggiore.


Se avete altre curiosità, contattatemi vi aspetto.








22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Chi sono?

Comentários


bottom of page